La Gadtch Perugia pronta alla sfida di sabato con l'Ancona nella serie B di calcio a cinque

11.01.2018 17:01 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 221 volte
La Gadtch Perugia pronta alla sfida di sabato con l'Ancona nella serie B di calcio a cinque

Con i suoi gol ha trascinato la squadra nelle ultime quattro stagioni, risultando molto spesso decisivo, anche nella passata stagione, quando ha messo lo zampino nella vittoria di Coppa, oltre ai numerosi  gol in campionato, stiamo parlando di Angelo Caldarelli, bomber vero, che anche quest’anno si promette di trascinare la Gadtch Perugia 2000 in questa prima stagione di serie B, partendo proprio dall’esordio al PalaPellini di sabato pomeriggio contro il Lucrezia, per la prima gara della Coppa Italia di serie B alle 15.30.

“Veniamo da una estate molto positiva – commenta il bomber – sia dal punto vista della squadra, sia dal punto di vista societario. Abbiamo preso giocatori giovani e di valore, che sicuramente ci daranno una grande mano durante la stagione e penso che da come abbiamo fatto la preparazione, salvo qualche assenza per motivi di lavoro, arriviamo quasi pronti all’esordio di Coppa Italia di sabato”.

Come vive lo spogliatoio questo avvicinarsi all’esordio stagionale, anche se si tratta solo di Coppa?

“Non vediamo l’ora, anche perché in Umbria i campionati regionali si sono avviati da circa un mese, e nonostante abbiamo fatto diverse amichevoli è comunque un mese che abbiamo iniziato la preparazione e fremiamo dalla voglia di fare sul serio. Sabato sarà un ottimo test per prendere confidenza con questa nuova realtà nazionale, dove dovremo fare un torneo di sacrificio, in cui solo con il sudore, tanta grinta e dando il 150% in ogni gara potremo salvarci, speriamo il più tranquillamente possibile. Ora iniziamo a fare sul serio”.

Sabato il grande assente, sarà mister Marco Veschini…

“Mi dispiace che il mister non ci sarà, so quanto ci teneva ad esserci, anche se è solo Coppa, ma cercheremo di fare una buona prestazione anche per lui. Sicuramente lo aspettiamo per la prima di campionato a Faenza prevista per sabato 7”.

Non si può però non parlare del lavoro fatto dalla società in estate…

“Voglio ringraziare tutta la società e il presidente Gaggia in primis, per quanto hanno fatto in questo periodo, da quando abbiamo vinto il campionato, sino a quando abbiamo iniziato la preparazione, non si sono fermati mai, andando ad aggiungere gente importante in diversi ruoli societari, ma anche come staff tecnico, allargando la famiglia che ora spero possa dare una grande mano al proprio al presidente, che in questi anni si è speso molto spesso in prima persona per la squadra e per la società ed è giusto che tutti i componenti di questa nuova famiglia provino riconoscenza nei suoi confronti”