"Io amareggiato? No, ho il vomito...": Serse Cosmi senza peli sulla linguia

10.06.2019 15:15 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
"Io amareggiato? No, ho il vomito...": Serse Cosmi senza peli sulla linguia

La Salernitana fa festa e mantiene la B, il Venezia invece perde e retrocede. Tutto si è deciso ai rigori, dettagli che fanno la differenza. I 210 minuti di gioco hanno portato ai penalty, per Cosmi l’epilogo meno giusto perché a suo dire il Venezia meritava qualcosa in più. Ecco le dichiarazioni a fine gara del tecnico dei lagunari. “Per analizzare quanto accaduto devono essere valutate entrambe le partite, oggi si giocava un secondo tempo. La Salernitana ha tirato in porta complessivamente tre volte. All’andata ha segnato due volte, una noi. Poi qui siamo riusciti a siglare un goal e siamo andati vicini a realizzare il secondo. Abbiamo avuto anche delle occasioni limpide. La Salernitana ha giocato per andare ai rigori, mentre mentalmente i miei ragazzi hanno involontariamente pensato che andare agli undici metri fosse una cosa negativa. Incredibile l’epilogo, un dramma sportivo. Chi voleva vedere il sangue lo ha avuto. Io non sono amareggiato, ho il vomito. A quest’ora sarei dovuto essere già in spiaggia, ho fatto uno sforzo a rimanere. In spogliatoio i ragazzi stanno piangendo, non possiamo prendercela con Bentivoglio e Coppolaro”. Poi una stoccata ai giornalisti. “Penne importanti che abbiano parlato contro questo playout non le ho viste. I giornalisti sono conniventi di questo sistema”. Sul futuro: “A me piace stare in campo. Se andassi a fare l’opinionista prenderei più soldi”.