Il punto sulla Serie B dopo le gare dello scorso fine settimana

 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 65 volte
Il punto sulla Serie B dopo le gare dello scorso fine settimana

Giornata atipicamente "domenicale" per il campionato di Serie B che continua a regalare spettacolo ed emozioni. E soprattutto che comincia ad avere una vera capolista, il Palermo di Tedino. Nella quattordicesima giornata i rosanero hanno espugnato Cremona, lanciando un segnale importante alle dirette concorrenti così come il Venezia, capace di imporsi di misura sul Perugia. In fondo invece continuano a soffrire Cesena e Ascoli mentre si registra l'exploit della Pro Vercelli.

Il Palermo alza la voce - Con i gol di Rispoli e Chocev, la formazione rosanero espugna Cremona e vola in testa alla classifica. I palermitani approfittano anche del mezzo passo falso del Frosinone, fermato sul pareggio dallo Spezia e dell'Empoli che addirittura perde a Vercelli. In chiave promozione diretta, da segnalare le vittorie di Parma (a Cittadella) e Venezia. Due successi di misura che confermano il valore di queste due neopromosse. Importante anche la vittoria del Bari sul Pescara nel posticipo che permette ai galletti di avvicinarsi alla vetta.

Lotta play-off sempre più intrigante - Nella zona spareggi può sorridere solo la Salernitana. La compagine campana, pareggiando per 3-3 a Cesena, inanella l'undicesimo risultato utile consecutivo. Un traguardo fondamentale per i granata di Bollini, a -4 dalla vetta ed ora attesi dallo scontro diretto con la Cremonese, desiderosa di riscattare il ko interno col Palermo.

Il Cesena boccheggia - Sembrava tutto fatto per il Cesena che si è fatto raggiungere dalla Salernitana perdendo l'occasione di trovare una vittoria importantissima. I romagnoli però abbandonano l'ultimo posto in classifica grazie al ko interno dell'Ascoli col Foggia. Ora la ventiduesima posizione è infatti occupata dai marchigiani mentre la Pro Vercelli grazie al successo sull'Empoli esce addirittura dalla zona play-out in cui invece entra il Perugia, uscito sconfitto dal match di Venezia.