Il punto sulla Serie B dopo il pareggio nell'anticipo di ieri tra Pescara e Perugia

13.04.2019 13:01 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Il punto sulla Serie B dopo il pareggio nell'anticipo di ieri tra Pescara e Perugia

Atto finale? Ancora no. Ma i risultati di questa giornata influenzeranno inevitabilmente le ultime partite del campionato. Si torna in campo in serie B per la 33^a giornata, con tantissime partite interessanti. Il Brescia capolista se la vedrà contro il Livorno, nel più classico dei testacoda. Ma l'attenzione sarà tutta rivolta alla sfida tra Benevento e Palermo. Ci si gioca la promozione diretta, chi sbaglia rimarrà fuori. Mai come quest'anno il torneo è stato segnato dall'equilibrio fin dalle prime giornate.

Non c'è un vero e proprio padrone, tutte le squadre possono conquistare la promozione diretta. Non sarà affatto semplice imporsi in questo finale di campionato e i playoff sono assolutamente in bilico. Pronostici o meno, è tempo di giocare e scendere in campo. Aprile dolce dormire? Assolutamente no, ci si gioca tutto in queste ultime partite.

RUSH FINALE - Il fattore promozione diretta riguarda diverse squadre. Il Brescia sembra ormai aver preso il via, i quattro punti di distanza effettivi dal Palermo premiano al momento le rondinelle. Ma la distanza è davvero minima, con il Lecce che preme. La sfida contro il Livorno, dunque, diventa vitale. Anche perché i toscani devono assolutamente trovare punti salvezza. I giallorossi affronteranno il Carpi: la squadra di Liverani vuole fare rialzarsi dopo l'ultima sconfitta, soprattutto per dare un segnale alle dirette concorrenti. Per i biancorossi questa sfida ha il sapore dell'ultima chiamata: cinque punti sulla zona playout sono troppi, il rischio di una retrocessione è elevatissimo.

La sfida di giornata resta comunque quella tra Benevento e Palermo. I sanniti sono a quota 50 e arrivano da due successi consecutivi, in chiave promozione diretta si è riaperto tutto. Anche il Palermo ha ritrovato le speranze ed è a quattro punti proprio dal Brescia. Un successo su un campo complesso potrebbe stravolgere le prime quattro posizioni. Riposa il Verona, Pescara e Perugia non ne approfittano: l'1-1 di ieri sera complica la corsa di entrambe le compagini.

SPERANZA PLAYOFF - Si lotta anche nella metà della classifica, per poter rimanere agganciati al treno playoff. Lo sa bene lo Spezia, reduce dello stop contro il Foggia. Tutto è ancora aperto, ma bisognerà vincere contro l'Ascoli. I bianconeri, con una vittoria, si riporterebbero proprio in zona ottavo posto. Spera nei playoff anche il Cittadella, che va in casa della Salernitana. I campani devono togliersi il prima possibile dai guai, i veneti devono mantenere la settima piazza. Sarà una sfida davvero interessante e ricca di spunti.

LOTTA SALVEZZA - Equilibrio in testa, ma anche in fondo alla classifica. In quella zona molte squadre stanno cercando di tirarsi fuori. Il match più importante sarà Venezia-Foggia, entrambe le compagini sono ferme a quota 30 punti. La vittoria o la sconfitta saranno decisive in questo finale di stagione. Ultimissima chiamata anche per il Padova, che accoglie il Cosenza: conquistare punti contro una squadra organizzata come quella di mister Braglia non è mai semplice. Il Crotone, fermato proprio nel derby, cercherà riscatto in casa. Non sarà affatto semplice contro una Cremonese in serie positiva da diveri turni. Ma tutto può ancora accadere.

La 33a giornata di serie B

Venerdì 12 aprile

Pescara-Perugia 1-1

Sabato 13 aprile

Crotone-Cremonese
Lecce-Carpi
Salernitana-Cittadella
Venezia-Foggia

domenica 14 aprile

Padova-Cosenza
Spezia-Ascoli
Benevento-Palermo

Lunedì 15 aprile

Livorno-Brescia