Il Perugia è stato ospite a Ponte Felcino con i bambini delle scuole

 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 106 volte
Il Perugia è stato ospite a Ponte Felcino con i bambini delle scuole

Quarto ed ultimo appuntamento per la stagione calcistica 2016/2017 con l’iniziativa “Un giorno per la nostra città”.
La manifestazione, cui ha aderito l'A.C. Perugia Calcio, è stata ideata e realizzata da Lega B e B Solidale in collaborazione con Anci (associazione italiana comuni italiani), Aic (associazione italiana calciatori), Aiac (associazione italiana allenatori di calcio), col patrocinio dell'Amministrazione Comunale di Perugia rappresentata oggi dall’assessore alle politiche sociali, famiglia e pari opportunità Edi Cicchi, dall’assessore allo sport Emanuele Prisco e dall’assessore all’edilizia scolastica Diego Dramane Waguè a dal presidente del consiglio comunale Leonardo Varasano. Il progetto prevede che le società partecipanti al campionato di serie B dedichino alcune giornate nel corso dell'anno alla propria città, rafforzando i legami tra le squadre ed il tessuto sociale, con l'obiettivo di sviluppare una corretta coscienza civica. Nella giornata di ieri una delegazione dell’AC Perugia Calcio composta dal direttore generale Mauro Lucarini, dai calciatori Gennaro Acampora, Francesco Nicastro, Eddy Gnahorè, Entonjio Elezaj dall’ufficio marketing e ufficio stampa si sono incontrati all’interno della biblioteca San Matteo degli Armeni insieme ai ragazzi dell’Istituto Comprensivo Perugia 14 di Ponte Felcino.
A dare il benvenuto l’assessore allo sport Emanuele Prisco che ci ha tenuto a ringraziare tutti i presenti, la scuola coinvolta e la splendida biblioteca che ha fatto da suggestivo sfondo all’incontro tra il Comune di Perugia, il Club biancorosso e l’Istituto Compensivo presentando inoltre quello che gli studenti avevano preparato per l’occasione.
A seguire il direttore generale AC Perugia Calcio Mauro Lucarini ha riportato i saluti da parte del presidente Massimiliano Santopadre, ringraziando dell’invito e presentato simpaticamente i Grifoni uno alla volta.
Infine i giovani dell’Istituto Comprensivo tramite una presentazione con slide hanno spiegato emozionati il loro progetto dal nome “Un Click su Perugia” che ha l’obiettivo di “avvicinare i ragazzi al linguaggio fotografico per sensibilizzarli ad apprezzare l’arte, stimolando la loro creatività e il loro senso estetico attraverso la fotografia” come descritto nel loro opuscolo di presentazione. Al termine i ragazzi hanno regalato ai calciatori una guida illustrativa del Progetto volto a far scoprire e conoscere i monumenti e le particolarità che hanno fatto la storia di Perugia mentre i calciatori si sono prestati per autografi e foto insieme agli studenti presenti. Il direttore generale ha poi consegnato alla scuola e alla biblioteca due gagliardetti autografati. A seguire la delegazione biancorossa insieme ai rappresentanti dell’amministrazione comunale e scolastica hanno raggiunto l’acquedotto medievale di Perugia dove ad attenderli c’era il consigliere comunale Francesco Vignaroli che ha raccontato ai presenti la storia dell’acquedotto costruito più di 700 anni. Insieme a lui il vice presidente del consiglio comunale e delegato alla campagna “Art Bonus”, progetto che promuove la tutela del patrimonio culturale del territorio grazie alla partecipazione di cittadini ed imprese. Un modo in più per valorizzare la propria città e rimanere attaccanti al territorio non solo dal punto di vista sportivo ma anche da quello del patrimonio storico.