Il monologo di Massimiliano Santopadre e la scelta di rinunciare alla conferenza stampa convocata

20.02.2020 17:09 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Il monologo di Massimiliano Santopadre e la scelta di rinunciare alla conferenza stampa convocata

La voglia di far bene c'è e si vede. Questo lo si è capito oggi. Anche se di fatto non c'è stata oggi la conferenza stampa di Massimiliano Santopadre annunciata ieri sera, visto che il presidente ha scelto di sostituire l'incontro di oggi con una comunicazione (a questo LINK) invece appunto della prevista conferenza stampa. Non sono state infatti consentite le domande dei giornalisti, che pure erano state convocate per questo. Una scelta che ha fatto parlare anche a livello nazionale – per quanto appunto è apparsa anomala – visto che sarebbe stato forse più appropriato, come hanno ricordato in passato le associazioni di categoria, diffondere un comunicato stampa, piuttosto che convocare i giornalisti al Curi. E comunque il progetto di inseguire la Serie A, compatti e piena unità di intenti, non cambia. E' chiaro il progetto di Massimiliano Santopadre di voler inseguire l'obiettivo con la spinta delle idee piuttosto che con la forza del denaro. Questo lo si è intuito dalle parole del presidente pronunciate oggi. E come strategia è da ritenere sia ineccepibile e giustificata, sia perché Perugia a fronte di un blasone da massima serie può offrire dall'altra parte potenzialità economico-imprenditoriali interessate al calcio non paragonabile a quello che si intravede in altre realtà, oltre ad uno stadio che necessiterebbe di una modernizzazione tale da renderlo più funzionale e moderno.