Grande attenzione per il progetto "LiberBici in tour" nel comune di Magione

08.10.2018 17:15 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 73 volte
Grande attenzione per il progetto "LiberBici in tour" nel comune di Magione

Una bicicletta Atala modificata appositamente da un fabbro per portare una piccola libreria viaggiante, e tanta passione per la lettura, sono gli elementi che costituiscono l’ultima sfida di Michele Volpi, Rinoceronte teatro, per portare i libri sempre più vicini ai bambini.

Tre gli appuntamenti che hanno visto la LiberBici - libreria a pedali che porta per strade, piazze, parchi e città storie e spettacoli di narrazione per le infanzie di tutte le età - protagonista nel comune di Magione nello scorso settembre: Monte del lago, San Savino e, ultima, Agello dove le letture si sono tenute nei giardini del castello, davanti alla bella vista panoramica che tocca tutta la valle fino al Trasimeno. Tanti i bambini, accompagnati dai genitori, che hanno assistito alle letture di "Storie di animali dalla A allo Zoo" di Michele, accompagnato dalla musica eseguita da Cristina Improta.

Michele Volpi si è sempre occupato di formazione, letteratura e teatro, con tanto di accademia di cinema e doppiaggio. Il suo amore per la lettura lo ha spinto a condividere questa sua passione agli altri cominciando dai più piccoli tanto da essere stato selezionato dalla segreteria del programma nazionale Nati per leggere come formatore di persone che si devono occupare delle diffusione e della conoscenza della letteratura per l’infanzia. Da una decina di anni si dedica inoltre alla lettura espressiva e ad alta voce; a Perugia ha fondato il circolo Letture ad alta voce e ha fatto sempre volontariato nel sociale, per portare la cultura negli ospedali e nelle residenze per anziani.
«Ai bambini di oggi – è il commento di Michele –, come a quelli di ieri, piace ascoltare favole e fiabe, hanno una predisposizione naturale verso le storie. Ai più grandi, invece, serve per riflettere su tante tematiche diverse ma anche per farsi due risate sull’aspetto più comico delle storie che racconto».

 «Il comune di Magione – spiegano Eleonora Maghini e Vanni Ruggeri, rispettivamente assessore alle politiche sociali e presidente del consiglio con delega alla cultura del Comune di Magione che hanno sostenuto insieme il progetto – vanta una lunga esperienza nella promozione della lettura per bambini grazie all’impegno della biblioteca comunale, dove già venticinque anni fa, con progetti quali "Pollicino in biblioteca", furono realizzati eventi pilota per avvicinare bambini e ragazzi alla lettura, in particolare con le scuole elementari, poi proficuamente integrati con tutte le iniziative regionali e nazionali di promozione del libro. La collaborazione con Michele Volpi, già da due anni animatore di progetti specifici di lettura ad alta voce nella sezione ragazzi della biblioteca, costituisce un ulteriore passo avanti nella convinzione che la lettura rappresenti un elemento essenziale della crescita dei ragazzi. L’iniziativa della LiberBici in tour, inoltre, ha rappresentato un momento particolarmente qualificante in questa direzione perché ha visto il coinvolgimento di diverse frazioni del territorio comunale e delle rispettive proloco, con la realizzazione di un format unico capace di veicolare fuori dagli spazi istituzionalmente codificati i progetti di lettura destinati ai più piccoli".

A tal proposito, con la riapertura delle scuole, riprendono alla biblioteca comunale di Magione le letture per i più piccoli con l’iniziativa “Tante storie per leggere. Letture al alta e bassa voce… ed altro per bambini” con Andreina Panico. L’appuntamento è tutti i sabati dalle 10.30 alle 11.30.