Giocano entrambi a Play Station, ma Nzita riesce sempre a battere Konate...

12.02.2020 08:00 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Giocano entrambi a Play Station, ma Nzita riesce sempre a battere Konate...

In archivio anche la terza tappa del eSports King Tour disputata al Quasar Village di Corciano. La terza tappa è stata caratterizzata da sfide entusiasmanti terminate con risultati tennistici alternate ad altre giocate all’insegna dell’equilibrio più assoluto. Il vincitore di tappa è stato Daniele Tenca con il Barcellona che ha vinto in finale 2-1: “L’ultima sfida è stata molto dura, alla fine sono riuscito a vincere con un tiro che non pensavo riuscisse ad entrare. Sono molto contento. L’avversario è stato molto forte, gli faccio i complimenti”. Medaglia d’argento per una vecchia conoscenza del mondo eSports biancorosso, Davide Cuomo già vincitore di tappa nella passata stagione: “Ho perso in finale perché ho sbagliato sotto porta quindi è stato giusto così, l’avversario è stato molto bravo”. Ospite speciale della giornata il centrocampista Amara Konate: “Qualche volta gioco alla Play Station ma ammetto di non essere forte. Capita di fare delle sfide con il mio amico Nzita, ma lui è più bravo di me. Tutte e due i finalisti di oggi hanno giocato molto bene”.

A fare da talent scout c’era il gamer ufficiale del team biancorosso, Celestino Terniqi: “La tappa è stata bellissima con protagonisti dei ragazzi molto bravi. Ho assistito ad una finale davvero equilibrata”

Non poteva mancare “The Voice” ovvero lo speaker Alessandro Petruio: “Questa tappa mi è piaciuta particolarmente, la finale è stata la più bella da quando commento questo evento. Credo che Davide in futuro lo incontreremo di nuovo”.

Oltre a vedersi guadagnato il diritto di partecipare alla finalissima contro gli altri vincitori di tappa, Daniele ha vinto una maglia ufficiale di Konate autografata dal centrocampista.