Festa di fine anno per le scuole di Panicale, Piegaro e Paciano: entusiasmo e premi per tutti

08.06.2019 15:33 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Festa di fine anno per le scuole di Panicale, Piegaro e Paciano: entusiasmo e premi per tutti

Chiusura di anno scolastico sotto il segno dello sport per l’Istituto comprensivo Panicale-Piegaro-Paciano.

Per i 350 alunni della secondaria di primo grado si è scelto di chiudere i battenti questa mattina presso il parco acquatico di Tavernelle, dove anche quest’anno è andata in scena una grande festa all’insegna del divertimento e del sano esercizio fisico. La manifestazione, promossa e coordinata dal Consiglio di istituto, in collaborazione con le Amministrazioni comunali di Panicale, Piegaro e Paciano e il supporto delle diverse associazioni sportive del territorio, è stata l’occasione per dare risalto a chi nel corso dell’anno scolastico si è distinto non solo per meriti sportivi, ma anche per meriti scolastici.

Per questo, alla presenza del presidente regionale del Coni Domenico Ignozza, della dirigente scolastico Giovanna Filomeni e dei sindaci Giulio Cherubini, Roberto Ferricelli e Riccardo Bardelli, tra un gioco e l’altro, c’è stato spazio per consegnare una lunga serie di attestati. Quarantatre gli attestati assegnati per meriti scolastici e sette per quelli sportivi. Sono stati poi dati riconoscimenti a chi ha partecipato ai giochi matematici della Bocconi e all’esame “Trinity”; ancora attestati alla “Valnestore young band” per il progetto “Suonare insieme”, ai Consigli comunali dei ragazzi e ai partecipanti all’iniziativa della Settimana della terra. Da parte delle Amministrazioni comunali invece i riconoscimenti sono andati alle seguenti associazioni sportive: Asd Polisportiva Delfino, Asd Yamaguchi karate, Asd Tavernelle calcio, Motors Club Panicale, Tennis Club Tavernelle e Castiglion Fosco, Asd Gruppo Arcieri Simba e Scuola di danza “Officina degli artisti”.

Ma questa mattina il saluto all’anno scolastico è stato declinato soprattutto attraverso le tante discipline sportive che i ragazzi sono soliti praticare. E così il grande prato dell’Acquapark si è trasformato per un giorno in vetrina per il karate, il tiro con l’arco, il beach volley, il tennis, la bici e il calcio. A chiudere la mattinata una nuova edizione della Corsa contro la fame, iniziativa benefica ideata dagli stessi studenti e portata avanti dal Ccr.

Il presidente Ignozza si è congratulato “per la grande sensibilità percepita in questo territorio verso i giovani, lo sport e la scuola”. Mentre la dirigente Filomeni ha definito il parco acquatico un “luogo simbolo dell’apertura della scuola ai bisogni e alle necessità del territorio”. Un ringraziamento allo stesso mondo scolastico e al tessuto delle associazioni locali è infine giunto dal sindaco Cherubini che ha parlato anche a nome dei colleghi.

Hanno preso parte all’evento anche Chiara Rosi e Andrea Posti del Consiglio di istituto e Antonello Volpi presidente di Azzurra, soggetto gestore delle piscine.