Domani sera la Sir Perugia in campo al Palabarton per la Champions League

28.01.2020 18:30 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Domani sera la Sir Perugia in campo al Palabarton per la Champions League

Torna la musica della Champions League per la Sir Sicoma Monini Perugia!

Block Devils di nuovo protagonisti del massimo palcoscenico continentale domani sera al PalaBarton con la sfida ai francesi del Tours, match valido per la quarta giornata della Pool D.

Fischio d’inizio alle ore 20:30 con diretta web su Dazn.

Match molto importante per gli uomini del presidente Sirci che, a punteggio pieno dopo tre partite, cercano la quarta affermazione consecutiva che vorrebbe dire mettere un bel mattone in chiave qualificazione ai quarti di finale.

“È una partita molto importante per noi”, spiega Fabio Ricci. “Con una vittoria faremmo un passo quasi decisivo per la qualificazione ai quarti. Conosciamo le insidie del match, il Tours è una squadra esperta, che sbaglia poco, che lavora molto bene in fase break con la correlazione muro-difesa e che ha attaccanti molto tecnici. Puntiamo sul sostegno dei nostri fantastici tifosi per proseguire la striscia positiva europea”.

Sesto confronto europeo tra i Block Devils ed i transalpini. Finora cinque vittorie di Perugia, ma tutti a Pian di Massiano sanno bene che il Tours è formazione arcigna e difficile da affrontare, habituè della Champions e quindi pronta a calcare i palcoscenici prestigiosi. Proprio per questo coach Heynen tiene alte la tensione e la concentrazione in casa bianconera. Il tecnico belga, che con il suo staff ha preparato il match con cura sotto il profilo tecnico-tattico, deciderà solo dopo l’allenamento odierno e la rifinitura di domattina i sette di partenza. Al momento è possibile ipotizzare in campo al fischio d’inizio uno starting seven con De Cecco ed Atanasijevic diagonale di posto due, Russo ed il neo papà Podrascanin centrali, Leon (fresco di rinnovo) e Plotnytskyi schiacciatori e Colaci libero.

Il Tours Vb di coach Henno, ex grandissimo libero, cerca la seconda affermazione europea dopo il blitz nell’ultimo turno a Lisbona. Lo spagnolo Trinidad De Haro ed il lettone Egleskalns dovrebbero formare la diagonale di posto due, l’estone Tammemaa e l’ucraino Teryomenko (attenzione alle sue battute in salto) saranno i due centrali, il camerunense Wounembania, assente nel match d’andata, dovrebbe riprendere il suo posto in zona quattro con ballottaggio per l’altro schiacciatore tra il ceco Bartos e l’ex della partita Cupkovic. A chiudere la formazione iniziale ci sarà il libero Roussard.

Se i favori del pronostico sembrano pendere dalla parte di Perugia, in striscia aperta da quindici gare, è però molto importante porre la massima attenzione al sistema di gioco del Tours, squadra che sbaglia pochissimo e che è molto organizzata nella correlazione muro-difesa. Sorvegliati speciali l’opposto Egleskalns, il centrale Teryomenko ed il martello Wounembania.

Perugia dovrà far leva in particolare sulla propria fase break. Partendo dalla battuta, la migliore finora della fase a gironi con 28 ace (con Leon, 12 ace, e Plotnytskyi, 11 ace, primi due nella speciale classifica dei servizi vincenti) e passando per una buona correlazione muro-difesa.

SIR SICOMA MONINI PERUGIA: De Cecco-Atanasijevic, Podrascanin-Russo, Leon-Plotnytskyi, Colaci libero. All. Heynen.

TOURS VB: Trinidad De Haro-Egleskalns, Teryomenko-Tammemaa, Wounembaina-Bartos, Rossard libero. All. Henno.   

Arbitri: Zsolt Mezoffy - Aleksandar Vinaliev