Delusione per il finale di stagione del Tennis Tavolo Valle Umbra: mancato l'obiettivo-playoff in Serie B

13.04.2019 18:00 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Delusione per il finale di stagione del Tennis Tavolo Valle Umbra: mancato l'obiettivo-playoff in Serie B

Il quarto ed ultimo concentramento del girone F di serie B femminile nazionale sancisce la mancata qualificazione ai play-off per il Tennis Tavolo Valle Umbra, che si giocava tra le mura amiche della palestra “Gentile da Foligno” le residue chanches di inseguire la promozione in serie A2. Avevano cominciato molto bene le ragazze umbre, con una larga vittoria sul CIATT Firenze fanalino di coda. Il 4-1 finale porta la firma delle due nette vittorie ottenute da ChristinellaNiculae su Letizia Lamporesi e Laura Tucci, del punto conquistato in scioltezza da Alice Bisaccioni su Maria Infantino e dell’esordio vittorioso di Katia Palazzi, che ha domato in 4 set la Tucci. Per le fiorentine punto della bandiera conquistato da Letizia Lamporesi su Camilla Conocchia, che si è arresa al termine di un match molto aperto per 11-7 al 5° e decisivo set. La contemporanea vittoria della Bernini Livorno sul T.T. ACSI Pisa per 4-2 lasciava ancora qualche speranza alle padrone di casa, obbligate però a vincere lo scontro diretto con Pisa. La scelta delle formazioni proponevano confronti sulla carta più favorevoli alle toscane, che inanellavano il primo punto con Chiara Rensi, che batteva 3-0 la Bisaccioni, capace di contrastare l’avversaria solo nel finale del match. Immediato il pareggio di Niculae, che regolava in tre set, senza particolari patemi, Sara Brancaccio. Il terzo confronto, quello tra Katia Palazzi e Francesca D’Elia aveva un peso doppio nell’economia della partita: pur giocando bene, però, Palazzi non riusciva mai a prendere il largo e la sua avversaria era molto lucida a chiudere i punti chiave di una partita tirata ma conclusa in tre soli set. Le due numero uno delle formazioni, Niculae e Rensi, scendevano in campo nel quarto incontro, ma questa volta Niculae non trovava la zampata per mettere in difficoltà la giovane juniores azzurra, che si aggiudicava per 3-0 il match. A questo punto era ormai matematicamente svanita ogni possibilità di accesso ai play-off, ma la sfida tra Bisaccioni e D’Elia ha riservato molte emozioni e capovolgimenti del risultato, con D’Elia che partiva meglio aggiudicandosi il primo set, la reazione d’orgoglio di Bisaccioni, che vinceva secondo e terzo parziale, quarto set deciso 15-13 in favore della D’Elia, che poi sfruttava l’inerzia del match per chiudere 11-8 nel quinto. La classifica finale del girone vede primoJuvenes San Marino, che ha chiuso imbattuto con 14 punti, Bernini Livorno che conquista la seconda piazza a quota 10, TT ACSI Pisa appena dietro a 9, il Valle Umbra a 7 ed il CIATT Firenze a chiudere la stagione ancora a secco di punti. Il Presidente del Valle Umbra, Luca Corsaletti, commenta così l’epilogo del campionato: “Il nostro obiettivo era di andare a giocare i play-off, come abbiamo fatto l’anno scorso. Per questo abbiamo confermato il trio titolare, ma ci siamo trovati ad affrontare avversarie rafforzate rispetto ad un anno fa. Ce la siamo giocata fino al giro di boa, poi l’indisponibilità di Elisa Bartoli –spesso decisiva contro le toscane- ci ha sicuramente complicato i piani anche se auguriamo ad Elisa, che è venuta a sostenere le compagne pur essendo in dolce attesa. Tutto questo non toglie però i tanti meriti di San Marino e Livorno, che chiudono in testa al gruppo, e del Pisa, che ha terminato comunque davanti a noi. Ora pensiamo a terminare bene gli ultimi tornei della stagione, avviando nel contempo le riflessioni su cosa sarà più opportuno fare nella prossima stagione”.