Da oggi a domenica c'è la Festa della Rete a Perugia: tre giorni dedicati al mondo di internet

08.11.2019 08:00 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Da oggi a domenica c'è la Festa della Rete a Perugia: tre giorni dedicati al mondo di internet

Il mondo di internet è pronto nuovamente a darsi appuntamento a Perugia da oggi a domenica. Grazie alla ‘Festa della Rete’ torna una tre giorni di incontri, spettacoli, dibattiti, workshop che terminerà con la consegna degli “oscar del web” ai personaggi più amati e scelti dal pubblico per le premiazioni dei ‘Macchianera Internet Awards’. La ‘Festa della Rete’, giunta alla sua 13esima edizione, torna così per la seconda volta consecutiva nel capoluogo umbro che, dopo il successo dello scorso anno, sarà ancora una volta la “capitale italiana del web”. “Per noi la Festa della rete è un evento importante –ha detto l’assessore al Marketing territoriale, Sviluppo economico, Turismo, Perugia digitale e Smart City Michele Fioroni nel corso della conferenza stampa di presentazione- è quasi un vestito su misura per la nostra città, che ha fatto del digitale uno dei temi principali di sviluppo. La rete ha consentito ai giovani di sviluppare la propria creatività e di dare vita a nuove professionalità e a un nuovo modo di fare impresa. La Festa della rete, dunque, è una sorta di lente di ingrandimento  su questa nuova economia e sul futuro; per questo abbiamo sostenuto da subito l’evento, che è in linea con la nostra idea di puntare sul digitale per lo sviluppo del territorio e il lavoro dei nostri ragazzi.”

Il Comune di Perugia, peraltro, ha collaborato alla realizzazione di un panel proprio sul tema dei talenti in città, dal titolo Un’altra figura di nerd – La città a caccia di talenti, in programma per venerdì 8 novembre alle 18,15 alle Officine Fratti, al quale parteciperanno lo stesso assessore Fioroni, Andrea Alunni (Eurpean Innovation Council Accelerator Found), Andrea Tomassini (Ceo Wearable italia), Matteo Minelli (Ecosuntek – Birra Flea) e Marco Mazzoni (Università degli Studi  di Perugia), in qualità di moderatore.

‘Connessi e sostenibili’ è il tema scelto quest’anno per la più importante manifestazione dedicata al mondo della Rete che riunisce sempre tutto ciò che in Italia gravita attorno alle community del web. Protagoniste naturalmente le star della rete: in programma eventi ed incontri con Estetista Cinica, Camihawke, K4U, Jody Cecchetto, Greta Menchi, Emilife, Pinuccio, Fotografie Segnanti, Signor Distruggere, Trash Italiano, Lercio, Tegamini, Maccio Capatonda, Casa Surace, Commenti Memorabili, Human Safari, Sofia Viscardi, Lea Cuccaroni, Irene Graziosi, Marta Losito, Alice Venturi, Riccardo Pirrone (Taffo), Muriel, Andrea Dianetti, Michela Giraud, Iddio, Azael, Filippo Caccamo, Carletto’s Life, The Pozzoli’s family fino alla satira politica a suon di meme con ‘Le frasi di Osho’. Non mancheranno anche personaggi della cultura, dello spettacolo e del giornalismo: sono attesi Luca Telese, David Parenzo, Pierluigi Pardo, Riccardo Cucchi, Selvaggia Lucarelli, Mauro Casciari, Lorenzo Bigiarelli, Renza Castelli, Willie Peyote, Gio Evan, Il Pagante, The Andrè, Romina Falconi, Claudia Fofi, oltre a padre Enzo Fortunato del Sacro Convento di Assisi. Evento speciale di questa edizione sarà anche il concerto di Chiara Galiazzo, protagonista di una delle ultime edizioni di X-Factor (venerdì 8 novembre alle 21.30, Sala Notari).

La premiazione dei vincitori degli Internet Awards è prevista la sera del 9 novembre con una cerimonia al Teatro Morlacchi alla quale parteciperanno anche gli organizzatori dell’evento Gianluca Neri, Gigi Mazzeschi, Claudia Alfonso, Matteo Grandi. A gareggiare, con oltre 300 candidature, sono un totale di 31 categorie. Tra queste il miglior sito, personaggio dell’anno, personaggio rivelazione, miglior articolo o post, community, pagina Facebook, trasmissione TV e radio, creator-videomaker, foodblogger e travelblogger, hashtag, miglior tweeter ed instagrammer. Quest’anno la “lotta” è più serrata che mai e, come sempre, saranno proprio gli utenti del Web, con le loro preferenze, a decretare i vincitori per ogni categoria dopo aver votato fino al 5 novembre (ultimo giorno disponibile per le votazioni).

Particolarmente variegato, inoltre, è il programma previsto per la manifestazione e che è distribuito in diverse location della città: Sala dei Notari, Teatro Morlacchi, Ex Borsa Merci, Officine Fratti, Oratorio Santa Cecilia, Palazzo Baldeschi, ma anche fuori dal centro storico di Perugia come al Barton Park di Pian di Massiano e al Gherlinda di Corciano.

Durante la tre giorni si svolgeranno incontri e dibattiti su diversi argomenti. Dai temi d’attualità legati alla Rete, come l’odio e le bufale o fake news nel web, passando per il climate change, la protezione dei dati e l’internet delle cose, i rapporti dei social con la spiritualità e con le Ong, sicurezza informatica e guerre di rete, intelligenza artificiale, sicurezza in rete, il coming out online contro le discriminazioni, fino alla “professione” influencer.

Un festival quindi sempre più “connesso” ma anche “sostenibile”. Insieme a Gesenu, una delle aziende sponsor dell’evento, è stato organizzato anche un incontro che vedrà dialogare i ragazzi di Casa Surace e Mauro Casciari sul loro comune impegno nella divulgazione in rete delle tematiche relative alla raccolta differenziata e sostenibilità con umorismo e ironia: ‘Come ti riciclo sul web. Quando l’impegno ambientale diventa intrattenimento’ (sabato 9 novembre alle ore 16, Sala dei Notari).

In occasione dell’evento e per l’arrivo nel capoluogo umbro di turisti, influencer e numerosi personaggi per confrontarsi sul mondo 2.0, inoltre sarà ancora aperta al pubblico la mostra ‘Unforgettable Umbria’ a palazzo Baldeschi.

Perugia quindi, in cima alle classifiche delle città più digital d’Italia, sarà ancora una volta lo scenario ideale per le due importanti manifestazioni della ‘Festa della Rete’ e ‘Macchianera Internet Awards’ che vedono il patrocinio del Comune di Perugia e della Camera di Commercio di Perugia, istituzioni che credono fortemente nel progresso digitale e nella loro più completa estensione in tutti gli ambiti della società.