"Cerco di dare il massimo e mi ispiro a Ibrahimovic, ma sono più attaccante che trequartista..."

08.11.2018 00:01 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 397 volte
"Cerco di dare il massimo e mi ispiro a Ibrahimovic, ma sono più attaccante che trequartista..."

Luca Vido, attaccante del Perugia, ha parlato a RMC Sport, durante 'Maracanà', del suo momento di forma e della squadra umbra.

Sull’inizio di stagione
"Faccio il mio dovere, faccio quello che mi chiede il mister e la società. E spero di farlo al meglio. Sono contento ma voglio continuare su questa strada. Ora mi sento più attaccante che trequartista, perché mi piace fare gol e sto riscoprendo diverse cose".

Sulla difesa del Perugia
"Ci siamo preoccupati di più di attaccare, ma si attacca e difende in 11. Se abbiamo fatto tre gol è anche alla difesa, ma se prendiamo due gol è anche colpa di noi attaccanti. Certo, dobbiamo migliorare sugli errori, molti evitabili".

Su chi si ispira
"Harry Kane ma soprattutto Ibrahimovic, che sono fisicità e tecnica. Mi piacciono i giocatori che sanno giocare a calcio e che sanno fare la giocata decisiva".

Sul momento del Perugia
"Il nuovo modulo ha inciso, ma soprattutto la mentalità. Quando svolti mentalmente, riesci a fare cose che non dipendono dal modulo ma dalla convinzione. Ora riusciamo a coprire meglio il campo, ma a me il modulo cambia poco".

Sul tecnico Nesta
"Si vede che ha vissuto il campo a certi livelli, ci aiuta molto a lavorare mentalmente e fisicamente. Mi sta aiutando a non mollare mai e a non prendermi pause, che prima avevo. Sto cercando di ascoltarlo perché di allenatori giocatori ne ho avuti tanti, come Inzaghi e Gattuso, ma non ho mai avuto modo di averli da giovane".

Sulle possibili promozioni dalla B
"Il Benevento, ma poi l’Hellas Verona, nonostante qualche intoppo. E poi meglio non rispondere, sono scaramantico"