Bravi I giovani umbri impegnati ai campionati italiani di atletica leggera

21.06.2019 22:53 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Bravi I giovani umbri impegnati ai campionati italiani di atletica leggera

Due finali, un settimo posto provvisorio nell'eptathlon, un personale con un pizzico di rammarico, prestazioni positive con primati e una eliminazione che lascia tanta amarezza. La prima giornata dei campionati italiani allievi in corso di svolgimento ad Agropoli regala emozioni alterne ai colori umbri. Il volto felice è quello di Elisabetta Barreca (Arcs Cus Perugia) che lancia il martello a 53.00 conquistando l'accesso fra le migliori dodici che si giocheranno le posizioni che contano anche se con un pizzico di patema (il miglior lancio all'ultimo tentativo). Tolte Rachele Mori e Ilaria Marasso, capaci già in qualificazione di lanci sopra i 60 metri, il lotto delle finaliste è tutto molto ristretto e la ragazza di Foligno al primo anno di categoria (argento cadette nel 2018) può puntare in alto. Un pizzico di paura dopo i due nulli iniziali per Gregorio Giorgis (Libertas Città di Castello), grande favorito per l'oro insieme a Davide Costa nella sfida rinnovata dello scorso anno. L'argento tricolore 2018 ottiene al terzo tentativo in sicurezza un 59.09 che vale la quinta misura di giornata ma in finale si riparte da zero. Settimo posto dopo la prima giornata per Elisabetta Baldelli (Atletica Capanne) nell'eptathlon. La perugina corre in 15"40 i 100 ostacoli, salta 1.38 nell'alto, lancia 12.39 nel peso e corre in 26"18 i 200 metri. 

Primato personale e nono tempo, primo degli esclusi dalla finale, per Filippo Biscarini (Winner Foligno), il talento cresciuto nel Cdp Atletica Perugia allenato da Salvatore Turco che chiude secondo nella sesta batteria in 55"56. Per l'ottavo posto servivano 18 centesimi in meno. Nella stessa gara al femminile si migliora Elisabetta Croci (Arcs Cus Perugia) che chiude dodicesima in 1'06"56 mentre Elisa Paoloni (Atletica Capanne) ferma il cronometro in 1'07"18, un secondo sopra il proprio primato, chiudendo 19esima, e Arianna Vincareti (Arcs Cus Perugia) è 43esima in 1'10"09. Per la finale serviva correre qualche centesimo sotto il proprio limite di 1'06"11. 

Bene nei 2000 siepi Leonardo Gori(Winner Foligno) che con 6'21"14 toglie 16 secondi al personale chiudendo nella classifica generale al quattordicesimo posto (terzo nella sua serie).

Sempre nei 2000 siepi si migliorano Michela Bonifazi (Arcs Cus Perugia) e Chiara Fucelli (Atletica Capanne) che corrono rispettivamente in 7'38"84 e 7'39"46 per la 22esima e 23esima posizione finale. Nei 100 metri non basta lo stagionale di 12"43 (a 7 centesimi dal suo primato) ad Ilaria Alfonsi (Arcs Cus Perugia) per entrare in semifinale: chiude 25esima. Si ferma ad un centesimo dal suo record con 12"64 la compagna di squadra Erica Cerami (52esima). 

Sorpresa in negativo negli 800 metri maschili dove Federico Mogetti (Winner Foligno) si presentava con il secondo tempo di accredito. La partenza lenta (passavano solo i migliori otto tempi) ha condizionato la sua prova con Mogettiche si è poi spento nel rettilineo finale a giochi ormai compromessi (2'01"07). Squalificati (per rientro anticipato alla corda) i compagni di team Stefano Feliziani e Daniele Binucci. In campo femminile Cecilia Castellani (Arcs Cus Perugia) è 34esima con 2'23"14 e Anna Capotosti (#iloverun Athletic Terni) 55esima con 2'28"30.