Bella iniziativa con i giovani calciatori del Bastia: ora sanno come si usa il defibrillatore

 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 69 volte
Bella iniziativa con i giovani calciatori del Bastia: ora sanno come si usa il defibrillatore

Spesso bastano pochi minuti per salvare una vita! Questo devono aver pensato i Tecnici e Dirigenti dell’Accademia Calcio Bastia Umbra quando lo scorso 09 novembre hanno organizzato e soprattutto frequentato un corso di formazione propedeutico all’uso del Defibrillatore (DAE), ovvero il cosiddetto “corso BLSD”. La formazione è stata erogata dall’associazione “Cuore e Vita” un ente formativo accreditato presso la c.o. 118 della Regione Umbria, con al suo interno un proprio centro di formazione IRC (Italian Resuscitation Council) e degli istruttori sanitari (medici, infermieri) di area critica di grande esperienza (www.cuorevita.com). Il Defibrillatore Semiautomatico Esterno, chiamato DAE, è uno strumento capace di salvare la vita a chi è colpito da arresto cardiaco.

Far funzionare questo piccolo strumento è estremamente semplice, chiunque sarebbe capace di usarlo tramite un addestramento di poche ore, dotare i propri impianti sportivi di questo strumento salvavita, e formare personale dedicato, permette ai dirigenti dell’accademia calcio Bastia di sviluppare un modello organizzativo di gestione dell’emergenza sportiva, basato su

un nuovo concetto, che vede la società stessa con i propri dirigenti quale elementi strategici durante una emergenza.

Il corso si è svolto nei locali dell’Accademia Calcio  presso gli impianti Francesco Rossi di via Trentino Alto Adige (Borgo Primo Maggio) dove gli allievi dopo aver acquisito alcuni concetti base su anatomia e fisiologia cardiaca si sono cimentati nella formazione di schemi tecnico/pratici con l’aiuto del manichino da simulazione e del defibrillatore da addestramento.

La grande curiosità degli allievi è stata esplicitata da numerose domande, a cui il Dr Mercuri Leonardo docente del corso ed istruttore di grande esperienza, ha piacevolmente ed esaustivamente risposto. Avere in ogni centro sportivo un defibrillatore e del personale formato si lega alla “cultura della vita” in quanto, intervenire nei primi minuti in caso di arresto cardiaco è spesso decisivo. Da oggi questo sarà possibile per tutti i ragazzi e genitori che frequentano l’accademia calcio Bastia. Questa è una conquista di civiltà che speriamo essere imitata da molti perché con poche ore di formazione usare il defibrillatore diventa “un gioco da ragazzi” che però salva la vita..