"Avevo bisogno di far gol... e a Perugia abbiamo ottenuto punti importanti"

12.02.2019 07:01 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
"Avevo bisogno di far gol... e a Perugia abbiamo ottenuto punti importanti"

Conferenza stampa in casa Palermo per l'attaccante ex Benevento George Puscas. Ecco quanto riportato da TuttoPalermo.net: “Abbiamo ottenuto tre punti importanti a Perugia, questo è più importante dei miei due gol. È chiaro che sono felice di essermi sbloccato e voglio ringraziare tutti i miei compagni. Ovviamente il gol mi è mancato, non lo nascondo: voglio sempre far gol e ho sofferto per questo. Ma questi momenti possono capitare, la cosa importante è rimanere sempre concentrati e pensare positivo. Modulo? Due attaccanti, una punta e due trequartisti… non ho preferenze. Per noi è importante rispettare le richieste del mister. Dobbiamo rimanere concentrati e stare sul pezzo. Vogliamo centrare il nostro obiettivo. Arriviamo carichi alla sfida di venerdì, appuntamento importante per tutti coloro i quali amano i colori rosanero. Ogni partita adesso sarà una finale. Il lavoro alla fine paga e personalmente non mollerò nulla da qui alla fine. L’accoglienza dei tifosi dopo Perugia? E’ stata veramente bella ed è il messaggio più importante per noi. Noi faremo il massimo per rendere i nostri tifosi felici. Il loro sostegno è importantissimo. Li aspetto allo stadio e spero vengano a vederci allo stadio venerdì sera. Non oso immaginare cosa accadrebbe se raggiungessimo…. sì insomma, il nostro obiettivo. Le questioni societarie? Non dobbiamo pensare a ciò che succede fuori dal campo. Dobbiamo rimanere concentrati e pensare a fare bene partita dopo partita. Guardando alla squadra, mi ritengo fortunato: ho visto degli uomini veri che pensano solo al campo e non allo stipendio. Ci fidiamo di Stellone e del direttore Foschi, al quale siamo tutti molto legati: il suo discorso è stato chiaro. Non sarà importante chi metterà a segno il gol decisivo venerdì. La cosa più importante sarà vincere: il Brescia è una squadra forte e la rispettiamo, ma possiamo batterli. Noi dobbiamo solo pensare a fare il nostro e a dare il massimo. Il sogno è quello di vedere lo stadio pieno, con i tifosi pronti a dare la loro spinta”.