Attesa per Sir Safety Conad-Monza in campo al PalaBarton

19.01.2020 17:15 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Attesa per Sir Safety Conad-Monza in campo al PalaBarton

Sir Safety Conad Perugia – Vero Volley Monza

PRECEDENTI: 18 (4 successi Monza, 14 successi Perugia)
EX: Oleh Plotnytskyi a Milano dal 2017 al 2019; Thomas Beretta a Perugia nel 2014-2015; Gianluca Galassi a Perugia nel 2018-2019.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Marko Podrascanin – 1 battuta vincente alle 200 (Sir Safety Conad Perugia); Thomas Beretta – 2 attacchi vincenti ai 1000 e – 3 battute vincenti alle 100 (Vero Volley Monza).
In carriera: Oleh Plotnytskyi – 1 attacco vincente ai 500 (Sir Safety Conad Perugia); Donovan Dzavoronok – 11 punti ai 1200 e – 23 attacchi vincenti ai 1000 (Vero Volley Monza); Marko Podrascanin – 12 punti ai 3300 (Sir Safety Conad Perugia); Paul Buchegger – 17 attacchi vincenti ai 1000 (Vero Volley Monza); Aleksandar Atanasijevic – 2 battute vincenti alle 400 (Sir Safety Conad Perugia); Gianluca Galassi – 25 punti ai 700 e – 17 attacchi vincenti ai 500 (Vero Volley Monza).

Filippo Lanza (Sir Safety Conad Perugia): “Veniamo da una sofferta, ma importante, affermazione su un campo difficile come quello di Verona che ci ha fatto proseguire nella nostra striscia di vittorie consecutive. Domenica torniamo nel nostro palazzetto contro Monza, avversario che sa giocare bene anche fuori casa, che all’andata ci fece soffrire tanto e che sarà ancora più preparato rispetto a quel match potendo, questa volta, avere in campo Santiago Orduna. Dovremo affrontare la partita con una mentalità diversa, consapevoli che dobbiamo riprendere il nostro ritmo gara: alcune difficoltà iniziali ci stanno, ma c’è tanto da fare e da dimostrare in campo”.
Fabio Soli (allenatore Vero Volley Monza): “I nostri obiettivi sono lavoro e crescita. Qualcosa si è visto contro Trento ma non è stato abbastanza, considerato il risultato e l’avversario. Ora andiamo a Perugia ad affrontare, forse, la squadra più forte del campionato insieme a Civitanova, ma i nostri obiettivi non cambiano. Conosciamo il percorso che vogliamo intraprendere, i miglioramenti che dobbiamo fare, ma abbiamo anche bisogno dei risultati che aiutano a far lavorare con più qualità. Vincere aiuta a rafforzare la squadra e credere nei propri mezzi. Il calendario purtroppo non ci supporta, visto che abbiamo tre impegni, compreso quello giocato con Trento, contro avversari ostici e poi una sorta di finale contro Latina”.