Alle 20.30 in campo Revivre Milano-Sir Safety Conad Perugia nella Superlega di volley maschile

10.01.2018 19:00 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 101 volte
Alle 20.30 in campo Revivre Milano-Sir Safety Conad Perugia nella Superlega di volley maschile

Revivre Milano - Sir Safety Conad Perugia

 

PRECEDENTI: 7 (7 successi Perugia)

EX: Nicola Daldello a Perugia dal 2011 al 2013, Fabio Fanuli a Perugia dal 2013 al 2016 (dal 2008 al 2010 nell’altra Società RPA Perugia).

A CACCIA DI RECORD:

In Regular Season: Alessandro Tondo – 5 punti ai 1000 (Revivre Milano); Aaron Russell – 2 attacchi vincenti ai 500 (Sir Safety Conad Perugia).

In Campionato: Alessandro Tondo – 2 battute vincenti alle 100 (Revivre Milano)

In Campionato e Coppa Italia: Klemen Cebulj – 13 punti ai 1500 (Revivre Milano); Ivan Zaytsev – 2 punti ai 3500 (Sir Safety Conad Perugia).

 

Andrea Giani (allenatore Revivre Milano): “Dopo Civitanova incontriamo un’altra big della SuperLega che, come la Lube, è molto talentuosa, tecnica e fisica. Il nostro intento è quello di cercare di tenere il punteggio più vicino possibile e allungare le azioni per quanto possiamo. Ci vorrà sacrificio, pazienza e molta difesa perché Perugia è una squadra che in attacco sarà difficile da contenere a muro. La Sir, oltre ad attaccare bene, anche in battuta ti mette molta pressione e per questo sarà importante tenere il cambio palla. Noi stiamo bene, con Civitanova è stata una gara che abbiamo tenuto lunga, in cui è stato interessante per i giocatori sviluppare delle sfide nei vari ruoli per creare una competizione interna. Sarà bello giocare al PalaYamamay davanti a tanta gente che verrà per noi e per Perugia. Sarà piacevole sicuramente”.

Dore Della Lunga (Sir Safety Conad Perugia): “Mercoledì arriva un’altra partita da prendere con le pinze perché Milano è una delle rivelazioni del campionato, ha giocatori di livello internazionale, vedi Abdel-Aziz che conosco dai tempi di Cuneo ed è un battitore clamoroso, gioca in casa, gioca bene ed ha sempre fatto ottime prestazioni contro le cosiddette big. Dal canto nostro, dobbiamo continuare nella nostra striscia perché sappiamo che ogni partita è importante e tutti i punti pesano. E poi dobbiamo continuare a consolidare e migliorare il nostro livello di gioco anche in vista delle finali di Coppa Italia di fine mese”.