"Sono stato io a rompere la vetrata dello Stadio di Frosinone, ma solo per l'esultanza! La crepa forse perchè non era a norma..."

26.02.2018 22:46 di Antonello Menconi  articolo letto 1946 volte
"Sono stato io a rompere la vetrata dello Stadio di Frosinone, ma solo per l'esultanza! La crepa forse perchè non era a norma..."

“Sono stato io a rompere la vetrata dello stadio di Frosinone, ma per esultanza e non per violenza e se questo si è ritto così facilmente probabilmente non era a norma come sarebbe dovuto essere”. C'è un tifoso del Perugia presente al Benito Stirpe che si è regolarmente autodenunciato per quella vetrata dello stadio che risulta avere una leggera crepa. Il pannello divisorio tra spalti e campo di gioco si sarebbe danneggiato accidentalmente per l’esultanza che quel tifoso ha avuto in occasione del gol di Cerri. Dalle riprese a circuito chiuso però non si ha la certezza che sia stato il tifoso a provocare la crepa, in quanto poi sono precipitati alle sue spalle anche altri tifosi, tutti felicissimi per il gol segnato dal Perugia. A Perugia24.net il tifoso ha confermato di “aver avvertito immediatamente il responsabile degli steward del settore ospiti del stadio “Benito Stirpe” e anche lo SLO perugino, confermando che l'episodio era avvenuto in maniera del tutto involontaria”. E' stata avvertita anche la Questura di Perugia, spiegando i fatti. Il tifoso si è detto invece estraneo ad eventuali danni riportati nei bagni.