Per il Perugia si accende la corsa verso la certezza dei play off...

 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 290 volte
Per il Perugia si accende la corsa verso la certezza dei play off...

Dalla vittoria della Coppa Intertoto alla retrocessione in Serie B. Era il 2003 ed il Perugia di Serse Cosmi e del vulcanico presidente Riccardo Gaucci, dopo aver brillato nell’anno precedente, si aggiudicava la Coppa Intertoto ai danni del Wolfsburg. In campionato, però, le difficoltà furono tante, e gli umbri dovettero affrontare la Fiorentina (sesta in Serie B), in un particolare spareggio interdivisionale che vide il trionfo dei viola. Da quel momento un lento e inesorabine declino che portò addirittura gli umbri nei dilettanti. A distanza di anni, però, la musica sembra cambiata, e mister Cristian Bucchi, ex attaccante del Napoli, potrebbe regalare alla città un’inaspettata promozione in Serie A. Sono rimasti spiazzati anche i siti specializzati come quello di Sky Bet scommesse online che hanno dovuto correggere il tiro a stagione in corso rispetto alle aspettative di inizio stagione non solo per la cavalcata del Perugia, ma anche per quella della Spal che sembra essere ormai sulla strada della promozione diretta.

Gli umbri dopo 36 gare di campionato, sono al sesto posto in classifica con 53 punti, ad una sola lunghezza da Benevento e Cittadella e con due punti di vantaggio su Entella e Spezia. La squadra di mister Bucchi ha collezionato, fino a questo momento, 12 vittorie, 17 pareggi e sole 7 sconfitte ( al pari della capolista Spal). Gli umbri hanno la quarta miglior difesa del campionato di Serie B dietro lo Spezia (32), Spal (34), ed a pari merito con Verona e Benevento (35). Nell’ultimo turno casalingo contro l’Ascoli, dopo la cocente sconfitta di Trapani per 3-0, i grifoni non sono andati oltre lo zero a zero anche a causa dell’inferiorità scaturita dalla doppia ammonizione di Belmonte. Prima della sconfitta rimediata nella trasferta di Trapani, il Perugia era reduce da sette risultati utili consecutivi, con quattro pareggi ( 1-1 col Frosinone, 1-1 col Cittadella, 0-0 col Carpi e 2-2 col Pisa) e tre vittorie ( 0-5 ad Avellino, 3-1 al Benevento e 1-0 al Vicenza).

La sconfitta di Trapani, ed il pareggio casalingo con l’Ascoli hanno però acceso i riflettori degli addetti ai lavori sulla condizione fisica della squadra di Bucchi. Gli umbri, infatti, dopo i sette risultati utili consecutivi, sono apparsi in calo fisico nelle ultime due uscite ed hanno bisogno di ripartire velocemente per non perdere il treno che porta ai Play Off. Sarà dunque fondamentale verificare la tenuta fisica e mentale degli uomini di mister Bucchi a partire dalla delicata trasferta di Novara, in programma venerdì 21 aprile alle ore 19. Sarà dunque una sfida delicatissima allo Stadio Silvio Piola, contro una squadra in grado di battere in trasferta il Frosinone, per 3-2, e di fermare il Verona sul 2-2 nelle ultime due uscite.