Il punto sulla serie B? Ma chi è la favorita per accompagnare Spal e Verona in A?

 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 515 volte
Fonte: Michele Pavese
Il punto sulla serie B? Ma chi è la favorita per accompagnare Spal e Verona in A?

Un altro campionato va in soffitta, con un solo tassello mancante. La Spal chiude nel migliore dei modi una stagione trionfale, battendo per 2-1 una delle squadre più deludenti, il Bari. Per i ragazzi di Semplici arriva un primo posto meritato per la costanza e la coesione di un gruppo capace di superare alla grande i pochi momenti difficili. Festa grande a Ferrara, che ritrova la massima serie dopo quasi mezzo secolo (storico doppio salto), un periodo molto più breve rispetto a quello impiegato dall'Hellas Verona. Gli scaligeri non hanno pienamente convinto, ma hanno comunque raggiunto l'obiettivo grazie al pareggio a reti bianche contro il Cesena. Non basta invece al Frosinone il successo interno contro una Pro Vercelli appagata: i laziali dovranno disputare i playoff insieme a Perugia, Benevento, Cittadella, Carpi e Spezia. Neopromosse sugli scudi, dunque, mentre diverse protagoniste attese alla vigilia non sono riuscite a rispettare i pronostici. È il caso di Novara, Entella, Salernitana e del già citato Bari, dal rendimento troppo altalenante e incapaci di recitare un ruolo di primo piano in uno scenario tutt'altro che irresistibile. Le maggiori sorprese, però, sono arrivate dalla parte bassa della classifica, dove non si disputeranno i playout: a far compagnia a Pisa e Latina, in Lega Pro, ci saranno Vicenza e Trapani, battuti rispettivamente da Spezia e Brescia. Il dramma maggiore è sicuramente quello dei siciliani, che appena dodici mesi fa vedevano sfumare la Serie A nello spareggio con il Pescara, mentre i veneti si preparano ad un'estate calda sul fronte societario. Calori ha solo sfiorato il miracolo (fatali le ultime tre giornate, in cui sono arrivate altrettante sconfitte), compiuto invece da Liverani a Terni: un autentico capolavoro, un'impresa sportiva eccezionale, che rilancia la carriera del tecnico romano. Adesso, però, si fa sul serio: chi accompagnerà Spal e Verona nell'Olimpo del calcio italiano?