Terribile tragedia nel mondo del calcio: l'amico Alberto a 57 anni ci ha lasciato all'improvviso

12.03.2020 13:51 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Terribile tragedia nel mondo del calcio: l'amico Alberto a 57 anni ci ha lasciato all'improvviso

Una tragedia che ha colpito non solo il mondo del calcio, anche se ne aveva fatto parte, ottenendo anche dei risultati importanti come allenatore, dopo essere stato a lungo giocatore come difensore. Alberto Baldoni, 57 anni compiuti lo scorso 28 dicembre, è morto in ospedale dopo essersi ferito con un colpo d’arma da fuoco nella propria abitazione di Soccorso di Magione. Un tragico incidente avvenuto ieri alle 16.30, con contorni ancora da chiarire da parte dei carabinieri, che ha lasciato sgomenti non solo i magionesi. Serio e scanzonato al tempo stesso, generoso e disponibile, amico di tutti, aveva allenato il Ventinella, portandolo in Promozione nella stagione 2010/2011, ma anche il Casenuove e il Sant'Arcangelo, con cui era stato protagonista del doppio salto dalla Terza alla Prima categoria. Era impegnato anche politicamente, avendo partecipato alle attività del centro destra del proprio territorio. Era titolare di una attività commerciale. Non si esclude infatti che il colpo dal fucile sia partito accidentalmente, forse in manovre di pulizia dell’arma con una fatale distrazione. A dare l’allarme al 118, ha spiegato in una nota l’azienda ospedaliera, sono stati alcuni passanti allertati dal rumore dello sparo. Certo è che l’uomo è stato soccorso dai sanitari del 118 ed è arrivato all’ospedale di Perugia con una ferita nella zona ascellare. In base alla nota del Santa Maria della Misericordia, il 58enne è stato «trasportato nella sala urgenza emergenza, dove si è rapidamente costituita una equipe di chirurghi vascolari e rianimatori, coordinata dal direttore del Pronto soccorso Paolo Groff, che ha messo in sicurezza del paziente». Purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare. I militari hanno comunque sequestrato l’arma sulla quale potranno essere svolti ulteriori accertamenti. Alla famiglia e alle persone a lui vicine giungano le più sentite condoglianze da parte della nostra redazione.