Tensione! "Non se ne può più di ritenere appestatori quei pochi che corrono sperduti nelle campagne!"

17.03.2020 11:19 di Antonello Menconi   Vedi letture
Tensione! "Non se ne può più di ritenere appestatori quei pochi che corrono sperduti nelle campagne!"

In tempo di Coronavirus continua a tenere banco anche il dibattito che si è scatenato sulla possibilità di fare attività motoria e correre concessa dalle norme governative. Sull'argomento interviene Massimiliano Sfondalmondo, perugino, quanto mai noto al mondo delle corse. "Io sono un podista, ultramaratoneta, e non ne posso più del fatto che sembra che gli appestatori siamo noi - denuncia - e non tutta quella gente che regolarmente ogni giorno, compresa la domenica, e qualche volta anche più volte al giorno va a fare la spesa e compra tre o quattro cose quando va bene, che per tenerli a un metro sabato scorso, unico giorno in cui ho fato la spesa, ho dovuto fare le acrobazie stile spiderman. E allora ne vogliamo parlare? E poi vanno a comprare il quotidiano, che fino all'altro giorno non sapevano neanche dov'era e che c'era ancora l'edicola, poi in farmacia a farsi misurare la pressione e alle poste o in banca per avere l'estratto conto! No, il problema sono i quattro gatti che si ostinano a fare attività fisica sperduti nei boschi o nei parchi dove non incontri più neanche gli gnomi e fate, perchè, a forza di fare questi FlashMob dai balconi, per non sentirvi se son rinchiusi in casa pure loro".