Le pagelle del Perugia ad Ascoli

26.01.2019 20:11 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Fonte: Giorgia Baldinacci
Le pagelle del Perugia ad Ascoli

Gabriel 6.5 - Pur non troppo impegnato, neutralizza il buon tiro di Frattesi nel primo tempo. Poi blinda la porta del Perugia e la mantiene inviolata.

El Yamiq 6 - Si preoccupa soprattutto di presidiare difensivamente la fascia di competenza, senza spingere troppo. A destra vince il duello con Cavion.

Gyömbér 6 - Condizionato da un colpo rimediato a inizio gara, stringe i denti e resta in campo. Peccato per l'ammonizione che gli costerà il prossimo match.

Cremonesi 6 - Mantiene alta la concentrazione, dove non arriva con il fisico ci mette l'intelligenza. Neutralizza le offensive di Beretta e Ciciretti.

Felicioli 6.5 - Uno dei più propositivi tra i suoi, sempre pronto a spingere sulla fascia sinistra offrendo diversi cross in mezzo per i compagni. E' instancabile.

Kingsley 6 - Titolare inamovibile, ha saputo conquistarsi la fiducia dell'ambiente. Ci mette corsa e fisico, oltre a una buona dose di testardaggine. (Dall'87' Falzerano 6.5 - Gol dell'ex e primo con la maglia del Perugia, gli sono bastati pochi minuti per farsi riconoscere).

Bianco 6 - All'inizio fatica a trovare gli spazi giusti poi olia i meccanismi della manovra. Stoicamente gioca fino all'ultimo nonostante una brutta botta al ginocchio.

Dragomir 7 - Inventa entrambi i gol del Perugia. Prima si procura il penalty del vantaggio poi si invola sulla fascia e confeziona l'assist per il raddoppio.

Verre 7 - Torna a segnare, con la potente e angolata conclusione su calcio di rigore che vale il settimo gol in campionato. Si era mosso bene, la rete è il giusto premio. (Dal 62' Mazzocchi 6 - Aiuta a sistemare la squadra con il giusto assetto tattico per proteggere il 2-0).

Sadiq 6 - Ha il compito di far salire il Perugia, gli riesce decisamente meglio con la squadra in vantaggio. Acquisisce coraggio con il passare dei minuti.

Vido 5.5 - Ha giocato nonostante l'affaticamento muscolare patito in settimana. Non è al meglio e si vede, Nesta lo richiama in panchina all'intervallo. (Dal 46' Han 7 - Entra e dà la scossa alla partita. Il nord coreano blinda il risultato, gettandosi su un rimpallo fortunato e spedendo in rete).