I tanti esordi avvenuti in questi anni nel Perugia sotto la gestione di Massimiliano Santopadre

09.10.2019 19:26 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
I tanti esordi avvenuti in questi anni nel Perugia sotto la gestione di Massimiliano Santopadre

Il Perugia di mister Massimo Oddo si trova ad affrontare il sesto anno nella serie cadetta dal suo ultimo ritorno in B. Nel suo dna, il Grifo, ha sempre avuto a mente – e a cuore – la valorizzazione dei giovani calciatori e il loro esordio in partite ufficiali durante i diversi campionati. La linea verde adottata dal presidente Massimiliano Santopadre, dal dt Roberto Goretti e dal ds Marcello Pizzimenti ha portato un nuovo record societario: nella stagione sportiva 2019/2020 la rosa biancorossa è la più giovane di tutta la Serie B con un’eta media di 24,2 anni.

La storia biancorossa è ricca di esempi che possono dimostrare quanto il Club è attento alle nuove generazioni. Nelle stagioni precedenti, infatti, i tifosi sono stati abituati ad assistere ai diversi esordi dei giovani calciatori provenienti dalla Primavera o dal settore giovanile biancorosso.

Pierre Desiree Zebli ha esordito in prima squadra sul campo del Bari esattamente il sette settembre del 2014.

Jean Armel Drole, poco dopo il compagno di squadra Zebli; il suo esordio è avvenuto allo stadio Renato Curi contro il Crotone il 19 settembre del 2015. Ma anche Didiba Joss con esordio in casa contro il Novara l’8 dicembre 2015.

Christian Kouan e i tifosi del Perugia non potranno mai dimenticare quella sfida al Curi contro l’Entella; l’ivoriano in pochi minuti esordisce in Serie B, fa gol e mette il record di marcatore più giovane in B. Non contento, il turno successivo, sigla la sua seconda rete a Pescara.

Filippo Ranocchia, è stato uno degli ultimi esordienti nel professionismo nel match contro il Livorno del 30 marzo 2019.

Andando a ritroso anche l’attuale responsabile dell’area tecnica Roberto Goretti fece il suo esordio in prima squadra nel campionato cadetto con mister Galeone.

Ma la storia biancorossa ne è piena, tra i tanti ricordiamo il perugino Nicolò Curti, ma anche Gatti, Gattuso, Ravanelli, Baiocco Nofri, Boranga, Vinti…e tanti altri!