Gli occhi di Perugia e Virtus Entella su un ex esterno della Fiorentina reduce da infortunio

14.01.2020 12:52 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Gli occhi di Perugia e Virtus Entella su un ex esterno della Fiorentina reduce da infortunio

Il Perugia guarda a Mattia Trovato, centrocampista classe ’98 che vuole rilanciare la sua carriera ripartendo da un grave infortunio che lo ha condizionato nell’ultimo anno e mezzo. Nato a Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina, Trovato ha iniziato la sua carriera nell’Igea Virtus, per poi attraversare lo Stretto per vivere una esperienza importante nel vivaio della Reggina. Il definitivo salto di qualità è poi arrivato col trasferimento alla Fiorentina, con la cui maglia ha potuto toccare i vertici del calcio giovanile italiano. Dopo aver sfiorato lo Scudetto Primavera, sfuggito proprio sul più bello col k.o. nella finalissima contro l’Inter, nell’estate 2017 per Mattia si sono aperte le porte del calcio professionistico. Passato in prestito al Cosenza, il siciliano ha preso parte alla cavalcata del club calabrese, capace di conquistare la promozione in Serie B al termine dei playoff della stagione 2017/18. Alla gioia della prima annata tra i grandi hanno però fatto da contraltare i dolori che lo hanno accompagnato nell’ultimo anno e mezzo della sua carriera. Un gravissimo infortunio ad un ginocchio lo ha tenuto ai box per tutta la passata stagione, rimandando l’esordio nel campionato cadetto all’ultima giornata del 2018/19. Non è andata meglio in questa prima parte del 2019/20, nella quale Trovato ha disputato soltanto uno spezzone di gara con la maglia dei silani. Il calciomercato, però, sembra pronto a regalare una nuova occasione al ragazzo cresciuto nella Fiorentina. All’orizzonte si sta delineando un rientro alla base, preludio ad una nuova avventura in prestito con la quale Mattia potrà cercare di ritagliarsi il proprio spazio nel campionato di Serie B. Perugia e Virtus Entella hanno messo nel mirino questo centrocampista duttile, nato come esterno d’attacco e trasformatosi poi in mezzala grazie all’intuizione vincente di mister Guidi, che lo ha allenato ai tempi della Primavera viola. Giocatore tutto mancino, Trovato ha a disposizione un notevole bagaglio tecnico al quale aggiunge la capacità di farsi valere in entrambe le fasi di gioco, al netto di un fisico piuttosto leggero, sul quale ha però lavorato nel percorso riabilitativo affrontato dopo il grave infortunio della scorsa stagione. Dotato di un gran tiro e di grande rapidità nella conduzione del pallone, Mattia è un ragazzo introverso, che sa faticare in silenzio lontano dalle luci dei riflettori. Il suo essere di poche parole non va però interpretato come un segnale di insicurezza. Al contrario, il classe ’98 siciliano ha carattere da vendere, messo in mostra quando si è trattato di trasferirsi a mille chilometri da casa in giovanissima età, per inseguire il sogno di diventare calciatore. Prima dell’infortunio ha dimostrato di sapere reggere le pressioni del professionismo, affrontate con disinvoltura in una piazza importante come quella di Cosenza. Adesso, Mattia aspetta una nuova opportunità, lasciati definitivamente alle spalle i problemi fisici per dimostrare di meritarsi un posto al sole nel campionato di Serie B.