Divampa la polemica! Al Santa Giuliana possono convivere l'atletica leggera e Umbria Jazz? "Inconciliabili!" "Dopo 50 anni parliamone..."

10.07.2019 10:49 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Divampa la polemica! Al Santa Giuliana possono convivere l'atletica leggera e Umbria Jazz? "Inconciliabili!" "Dopo 50 anni parliamone..."

Scoppia la polemica! Si scopre ora che al Santa Giuliana non possono convivere lo sport dell'atletica leggera e gli spettacoli musicali, in particolare l'arena di Umbria Jazz. Per alcuni sono incompatibili. Per altri ci si è arrivati troppo tardi. Per altri ancora (ovviamente chi è più lungimirante) lo stadio dell'atletica andrebbe realizzato altrove. Per altri ancora è stato un errore investire per rinnovare la pista in uno stadio ad utilizzo promiscuo.

«Alla Fondazione Umbria Jazz non risulta nessuna comunicazione del Comune di Perugia riguardo all’utilizzo futuro dello Stadio Santa Giuliana. Confermiamo un’ottima collaborazione con l’amministrazione comunale ed una unità di vedute col sindaco Romizi. Certamente è maturo il tempo di una riflessione generale sul rapporto tra Comune e Umbria Jazz dato che l’evento si avvicina ai suoi 50 anni di vita e che questo è venuto assumendo un ruolo centrale nella vita della città e sul suo profilo nazionale e internazionale. Quando il Comune lo riterrà opportuno affronteremo questa discussione e se ci saranno idee sull’utilizzo dello stadio Santa Giuliana ne discuteremo in quella sede con la dovuta concretezza e serenità». Questa la comunicazione ufficiale della Fondazione Umbria Jazz in merito a quanto sottolineato dall’assessore comunale allo sport, Clara Pastorelli: «La musica e lo sport al Santa Giuliana sono inconciliabili». L’assessore lo aveva scritto su un post di risposta a un cittadino che sollecitava sulla questione il neo amministratore. Leonardo Varasano, l’assessore alla Cultura – aveva incontrato i vertici della Fondazione con i quali si era accordato per un appuntamento subito dopo la fine di Umbria Jazz per discutere della questione Santa Giuliana.

Carlo Pagnotta, il direttore artistico, chiede “se a Palazzo dei Priori funziona che chi si alza prima si veste… Non so infatti se un assessore prima di dire una cosa simile la condivida con il resto della Giunta. Io invece direi – aggiunge provocatoriamente – che visti i risultati Umbria Jazz andrebbe chiusa, mentre andrebbe allargata Perugia 1416, dato che porta così tanti turisti…».