VERSIONE MOBILE
 Martedì 23 Settembre 2014
CURIOSITÀ
QUANTI SARANNO GLI ABBONATI DEL PERUGIA PER LA SERIE B?
  
  
  
  
  

CURIOSITÀ

Che spettacolo questa Sir Safety Perugia! Battuta anche Cuneo nei playoff scudetto

28.03.2014 00:18 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 623 volte

SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA-BRE LANNUTTI CUNEO 3-1

Parziali: 22-25, 25-18, 25-18, 25-16

Durata Parziali: 26, 25, 25, 24. Tot.: 1h 40’

SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA: Paolucci 4, Atanasijevic 28, Semenzato 2, Buti 12, Petric 16, Vujevic 7, Giovi (libero), Mitic, Barone 4, Cupkovic. N.E.: Della Lunga, Della Corte, Fanuli (libero). All. Kovac, vice all. Fontana.

BRE LANNUTTI CUNEO: Gonzalez 2, Casadei 14, Kohut 6, De Togni 5, Maruotti 12, Antonov 12, De Pandis (libero), Marchisio (libero), Alletti, Rauwerdink 1, Rouzier 5. N.E.: Coscione. All. Piazza, vice all. Giaccardi.

Arbitri: Stefano Cesare - Giorgio Gnani

LE CIFRE – PERUGIA: 13 b.s., 6 ace, 67% ric. pos., 41% ric. prf., 55% att., 11 muri. CUNEO: 12 b.s., 2 ace, 54% ric. pos., 28% ric. prf., 46% att., 6 muri.

Esplode il PalaEvangelisti all’ace di Simone Buti! La Sir safety Banca di Mantignana Perugia si aggiudica in quattro set gara 1 dei quarti di finale playoff contro Cuneo e compie il primo passo verso la semifinale scudetto. Tra tre giorni, domenica 30 marzo con diretta a partire dalle ore 17:30 su Raisport 1, replica a campi invertiti per gara 2. Sarà un’altra battaglia con la Bre Lannutti che le proverà tutte per allungare la serie. Ci penserà da domattina la Sir che intanto si gode un’altra serata di gala a Pian di Massiano! Un’altra grande serata dei ragazzi di Kovac che, dopo un primo parziale un po’ contratto, hanno sciorinato gioco e spettacolo, esaltando la platea. E trascinati dalla classe del proprio capitano Goran Vujevic. Magari poco appariscente, ma determinante nel suonare la carica dal secondo parziale con turni al servizio fantastici e con un lavoro eccellente a muro ed in ricezione. Ricezione che Vujevic sa mettere perfetta anche di piede come ha fatto sul finire del terzo set tra gli applausi scroscianti di tutto il palazzetto. Vujevic la classe, ma la sinfonia bianconera è di squadra, incisiva in battuta, un orologio nella correlazione muro-difesa, con Buti (12 punti) e Petric (16 a referto) in grande forma e con un Atanasijevic letteralmente devastante in attacco. 28 i punti di “Magnum”, letale con il suo 68% di palle a terra senza commettere un solo errore!

Cuneo ci ha provato, ha giocato benissimo il primo set, è poi calata in ricezione commettendo qualche errore di troppo in attacco. Ma è squadra tosta e domenica i Block Devils, per portare a casa il risultato, dovranno tirare fuori la grande prestazione. Il campo darà il verdetto e dirà se il sogno dei Block Devils è maturo per proseguire… Regolarmente in campo capitan Vujevic nelle file bianconere, Cuneo presenta Casadei opposto e Maruotti in posto quattro. Proprio Casadei firma il primo punto del match (0-1) e sempre il posto due piemontese provoca a muro il primo break (4-6). Due punti in fila di Atanasijevic (attacco e muro) ristabiliscono la parità (7-7), ma gli ospiti scappano ancora con Kohut micidiale sotto rete (7-10). Antonov va a bersaglio da zona quattro e manda la squadre in panchina per il timeout tecnico (9-12). Petric scalda il braccio ed accorcia (11-12). È sempre Antonov a mantenere in vantaggio i suoi (15-17). Prove di fuga per gli ospiti con De Togni  muro (18-22). Set point grazie ancora a De Togni (20-24). Chiude Antonov (22-25). Al rientro in campo regna l’equilibrio tra le due formazioni (7-7). L’onda serba Atanasijevic-Petric scalda il pubblico del PalaEvangelisti e Piazza, tecnico piemontese, ferma subito il gioco (10-7). Al rientro in campo Vujevic dà un saggio della sua classe dai nove metri e nell’azione successiva è Atanasijevic a sbarrare la strada ad Antonov (12-7). Si fa subito sotto Cuneo con il neo entrato Rauwerdink (13-10) e con l’ace di Gonzalez torna a contatto (17-16).Riparte Perugia con la bomba di Atanasijevic, il muro di Buti ed il colpo stavolta di fino dell’opposto bianconero (20-16). L’errore di Maruotti ed il muro di Vujevic allargano la forbice (22-16). Un’azione lunghissima viene chiusa da Buti ed è set point (24.18). Firma il pareggio un missile di Atanasijevic (25-18). Il terzo parziale prende il via con le due compagini a braccetto. La doppietta di Atanasijevic firma il piccolo vantaggio bianconero (6-5). Ancora “Magnum”, stavolta dal servizio, firma un break di due punti (11-9), ma Casadei impatta subito (11-11). Al timeout tecnico si va con la Sir avanti 12-11, sempre con il punto di Atanasijevic. La Sir prova a scappare trascinata dalle delizie del suo capitano Goran Vujevic! (18-14). Continua la serie dei Block Devils con Petric implacabile da posto quattro (20-14). Vujevic riceve perfettamente anche di piede con Barone che capitalizza (24-16). L’errore di Antonov al servizio consegna il parziale alla Sir (25-18). Riprende il gioco nel quarto set con Kovac che conferma in campo Barone per Seemnzato. Proprio “Veleno” Barone in pallonetto firma il 3-3. Due errori di fila in attacco dei piemontesi danno un piccolo break ai padroni di casa (5-3), con Piazza che inserisce in posto due il francese Rouzier. Petric ferma a muro Rouzier (11-8) ed Atanasijevic, ben servito da Paolucci, mette a referto il punto del 12-9 che manda le due compagini in panchina per la sospensione obbligatoria. Vujevic inchioda a muro Rouzier, Petric esplode l’ace, il capitano si ripete sempre a muro e sempre su Rouzier, Atanasijevic è implacabile da seconda linea, Barone superlativo in primo tempo, Paolucci furbo di seconda intenzione. Sei punti in fila e Perugia scappa via (19-10). Buti mette a terra due bei primi tempi serviti dal neo entrato Mitic (23-15). Il traguardo è ormai vicino. Lo taglia l’ace di Buti (25-16).

Adriano Paolucci (Sir Safety Perugia): "Siamo partiti con un po’ di tensione addosso, cosa un po’ normale nei playoff. In più Cuneo nel primo set non ha praticamente sbagliato nulla. Poi ci siamo sciolti, battendo molto bene e con una buona correlazione muro-difesa. Abbiamo espresso la nostra pallavolo e portato a casa una gara 1 molto importante".

Giorgio De Togni (Bre Lannutti Cuneo): "Abbiamo fatto un bel primo set, arginando Perugia con il nostro muro. Poi loro sono cresciuti, ci hanno messo in difficoltà al servizio e giocato meglio anche in attacco. Noi invece ci siamo un po’ disuniti come squadra".


Altre notizie - Curiosità
Altre notizie
 

DA GIOVEDÌ A DOMENICA ANCHE L'ANAS PREVEDE IL CAOS AD ELLERA PER L'APERTURA DEL QUASAR VILLAGE!

A comunicarlo è direttamente l’Anas, secondo la quale comunica che, in previsione dell’apertura di un centro commerciale in prossimità del raccordo autostradale “Perugia-Bettolle”, tra gli svincoli di Olmo e Corciano, in provincia di Perugia,...

PER CAMPLONE UNA MANCATA VITTORIA CHE NON TOGLIE IL SORRISO...

Comunque soddisfatto Andrea Camplone, seppur il suo Perugia sia stato fermato al Curi nella gara che sulla carta sembrava...

"QUEL SOGNO CHIAMATO SERIE B": IN UN LIBRO LA MAGICA AVVENTURA DEL PERUGIA NELLA SCORSA STAGIONE

Prosegue con successo sia tra i tifosi ed anche tra i semplici appassionati, non solo dall’Umbria, la vendita del libro...

SI PARLA DI DOPING A BASTIA UMBRA PER INIZIATIVA DEL CSI

“Quando si sceglie davvero? Sport doping e salute” è il titolo del convegno in programma venerdì 3...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 23 Settembre 2014.
 
Perugia 10
 
Carpi (1) 9
 
Ternana 8
 
Trapani 8
 
Frosinone 7
 
Cittadella 7
 
Bari 7
 
Spezia (1) 7
 
Avellino 7
 
Pro Vercelli 6
 
Latina 5
 
Livorno 5
 
Modena 5
 
Virtus Lanciano 5
 
Crotone 4
 
Brescia 4
 
Bologna 4
 
Varese 3*
 
Catania 2
 
Pescara 2
 
Vicenza 2
 
Virtus Entella 1
Penalizzazioni
 
Varese -1

   Perugia 24 Norme sulla privacy