Alla Pontevecchio un caos mai visto! Sette giocatori lasciano la squadra in lotta per la salvezza! Ecco la lettera

23.04.2019 11:06 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Alla Pontevecchio un caos mai visto! Sette giocatori lasciano la squadra in lotta per la salvezza! Ecco la lettera

Un caos mai visto! Quello che sta accadendo alla Pontevecchio guidata da Luca Grilli, con ben sette giocatori che hanno lasciato la squadra attualmente impegnata nella lotta per salvezza in Eccellenza. Questa la lettera diffusa alla stampa firmata da 7 giocatori. “Noi giocatori dell'Asd Pontevecchio, nelle persone di Paolo Arcioni, Agron Bufi, Nicola Casciani, Riccardo Ceccarelli, Francesco De Luca, Luca Minelli e Giacomo Morucci comunichiamo quanto segue: “Nonostante l'enorme dolore per la decisione presa e vista la totale indifferenza da parte del presidente Gianni Monsignori nel tentare di risolvere problemi di carattere economico e di rapporto con la dirigenza sempre più radi, che si trascinavano da più di un mese e mezzo, dalla giornata di giovedì 18 aprile 2019 abbiamo deciso di non scendere più in campo come calciatori della società Asd Pontevecchio. Dopo aver perso già un mese mezzo fa un compagno di squadra (Simone Fuscagni) che aveva espresso le stesse perplessità nei tempi e nei modi sul rispetto degli accordi presi e sull'incrinarsi dei rapporti con la dirigenza, ci siamo ritrovati di fronte alla stessa situazione irrisolta. L'unico tentativo da parte della società, in tutto questo tempo, è stato quello di distruggere l'unica cosa rimasta sana: il gruppo. Il tutto con telefonate minatorie e ricerca di fantomatici colpevoli. La decisione presa, nei confronti dei soli dirigenti, risulta obbligata visto il trattamento riservato agli adulti della squadra (quelli che percepivano un rimborso spese), con fantomatiche promesse di carattere economico che sarebbero state ridiscusse solo a determinate condizioni alla fine di questa stagione (eventualmente solo a salvezza raggiunta). In un clima di attacchi personali continui e reiterati nei confronti di diversi giocatori. Ci teniamo altresì a sottolineare che il fatto di non aver coinvolto gli altri ragazzi giovani della prima squadra (quelli il cui cartellino è e sarà ancora di proprietà dell'Asd Pontevecchio anche negli anni a seguire) è nell'unico interesse di salvaguardarli da possibili rivalse future e lasciare loro la possibilità di raggiungere quel traguardo, la SALVEZZA, da noi così duramente cercato in mezzo a mille difficoltà non solo di carattere sportivo.
Sapendo che con questo gesto potremmo essere tacciati di essere giocatori attaccati solo ai soldi, chiariamo fin da subito che questa decisione costerà a tutti noi la perdita di 3 rimborsi spese su un totale di 8, l'allontamento forzato da un gruppo di ragazzi davvero eccezionale, ma soprattutto la profonda sofferenza per non poter portare a termine il compito che quest'anno ci eravamo prefissati sin dall'inizio del campionato. In più è giusto chiarire che l'anno era cominciato con il nostro accondiscente decurtamento dei rimborsi, rispetto all'anno passato, in funzione del fantomatico acquisto di una terza puntata (dopo la vittoria del campionato).
Ringraziando tutte le splendide persone che per questa maglia hanno gioito e sofferto con noi e si sono impegnate, salutiamo con il dolore nel cuore”.
GLI EX GIOCATORI DELL'ASD PONTEVECCHIO PAOLO ARCIONI, AGRON BUFI, NICOLA CASCIANI, RICCARDO CECCARELLI, FRANCESCO DE LUCA, LUCA MINELLI E GIACOMO MORUCCI