Gran bella festa dello sport allo Stadio Bernicchi: “Tutti insieme, uniti nelle differenze”

15.09.2018 19:10 di Redazione Perugia24.net   Vedi letture
Fonte: Antonello Menconi
Gran bella festa dello sport allo Stadio Bernicchi: “Tutti insieme, uniti nelle differenze”

Davvero una bella festa mista tra sport e impegno sociale quella vissuta allo stadio comunale “Corrado Bernicchi” per la disputa del torneo di calcio a otto “QuadraMentale”, organizzato per celebrare i 40 anni dall’approvazione della legge Basaglia e i 30 anni di attività della Cooperativa Sociale La Rondine di Città di Castello, che ha proposto l’evento insieme alla Cooperativa Sociale Asad, all’ASD Peter Pan onlus e all’Associazione Nazionale Polisportive per l’Integrazione Sociale (Anpis) dell’Umbria. Sul terreno dell’impianto tifernate sono andate in scena quattro partite giocate con spirito e motivazioni difficilmente riproducibili in un evento sportivo. Al piacere del gioco è stato abbinato, infatti, il comune obiettivo di dare un segnale di attenzione a un mondo come quello della salute mentale, per il quale a Città di Castello e in Altotevere da decenni le cooperative La Rondine e Asad lavorano con le amministrazioni comunali e la Usl Umbria 1 per garantire servizi adeguati alla cura delle persone e all’assistenza delle famiglie, ma anche opportunità finalizzate alla costruzione di percorsi di vita nelle comunità, nella case e nei luoghi di lavoro orientate all’esercizio concreto dei diritti di cittadinanza. “Tutti insieme, uniti nelle differenze”, è stato il messaggio che i protagonisti dell’iniziativa hanno voluto lanciare in un contesto di sano confronto calcistico tra squadre mai scese nella stessa occasione su uno stesso terreno di gioco: una selezione di vecchie glorie del Città di Castello Calcio; una rappresentativa mista del Comune Città di Castello, delle Cooperative Sociali La Rondine e Asad; una rappresentativa regionale di calcio femminile e una rappresentativa di ragazzi con problematiche psichiatriche dell’Anpis Umbria. A vincere è stata la squadra mista Comune-cooperative, che ha schierato il vice sindaco Michele Bettarelli, l’assessore Riccardo Carletti, i consiglieri comunali Mirko Pescari, Cesare Sassolini e Filippo Schiattelli, con il dipendente Enrico Tancredi, e gli operatori sociali guidati dal presidente de La Rondine Luciano Veschi, che a sorpresa è stata capace di battere in finale per 2-1 (gol di Sassolini, Banelli e Signorelli) le vecchie glorie tifernati in una partita avvincente e spettacolare. Non hanno voluto mancare a bordo campo gli assessori comunali Luciana Bassini, Rossella Cestini e Massimo Massetti, insieme alla presidente della cooperativa Asad Liana Cicchi, che hanno ulteriormente sottolineato con la propria presenza la vicinanza dell’amministrazione comunale  e del mondo della cooperazione ai protagonisti della giornata.