Costanza e Carolina al sole di Dubai, ma per vincere e non per fare vacanza...

 di Redazione Perugia24.net  articolo letto 253 volte
Costanza e Carolina al sole di Dubai, ma per vincere e non per fare vacanza...

Il deserto di Dubai chiama e il Fuxiateam come sempre risponde, soprattutto in occasione della HH Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum Endurance Cup, in programma sabato 6 gennaio sulla distanza dei 160 chilometri. Al via della corsa più prestigiosa del mondo, nell’avveniristica struttura di Dubai International Endurance City, ci saranno anche Costanza Laliscia e Carolina Tavassoli Asli, le due amazzoni di punta del Fuxiateam pronte a confrontarsi con i migliori binomi del pianeta e con gli specialisti più accreditati degli Emirati Arabi Uniti.

Per Costanza si tratta della quarta partecipazione di fila, mentre Carolina è al secondo gettone di presenza consecutivo in questa che è una delle prove più importanti del calendario internazionale, un evento al quale tutto l’endurance mondiale guarda con un interesse speciale. Non a caso la HH Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum Endurance Cup è considerata la gara delle gare, la corsa che tutti i cavalieri sognano di vincere, o comunque di portare a termine per dimostrare il proprio valore e la qualità dei cavalli con cui affrontano un ambiente particolarmente impegnativo come il deserto. Speciali anche la location e l’evento in generale, voluto da Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum, vicepresidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti e governatore di Dubai, nonché grandissimo appassionato e storico punto di riferimento dell’endurance mondiale.

Costanza Laliscia sarà in gara con Vino du Barthas, castrone grigio del 2009, mentre Carolina Tavassoli Asli monterà Pinta, femmina saura del 2008 di proprietà e preparata da Pietro Moneta: cavalli importanti per le due ragazze della scuderia della presidente Simona Zucchetta, che le ha seguite a Dubai insieme al resto del team per metterle in condizione di dare il meglio e di confermarsi nel gotha dell’endurance mondiale. Vino du Barthas e Pinta, che hanno al proprio attivo prove e piazzamenti di spessore in gare di cartello, hanno raggiunto Dubai con un volo speciale partito da Liegi e da sabato stanno rifinendo la preparazione insieme alle due amazzoni, che hanno al proprio attivo già diverse esperienze nelle corse più importanti organizzate negli Emirati Arabi Uniti.